Bambini e Famiglie City Tour Cultura Degustazioni Sapori e Paesaggi Tour

Piemonte Medievale: tour tra castelli e abbazie

  • Disponibilità tutto l'anno
  • Piemonte 5 giorni
  • Richiedi
    quotazione

Il tour del Piemonte Medievale è un itinerario alla scoperta di castelli, abbazie e luoghi di grande suggestione, tra i meglio conservati della regione.

Dal fiabesco ricetto di Candelo a Vercelli, nota per la basilica di Sant’Andrea completata nel 1227, il tour di castelli e abbazie medievali in Piemonte prosegue fino ai piedi delle Alpi occidentali.

Si visita il prezioso Castello della Manta, Saluzzo, l’abbazia di Ranverso e la Sacra di San Michele, luogo a cui si ispirò Umberto Eco ne Il nome della rosa.

Percorrendo tratti della via Francigena, il tour del Piemonte medievale fa tappa alla pieve di San Secondo di Cortazzone, un gioiello di architettura romanica sulle colline del Monferrato.

Si continua verso Chieri, con il prezioso battistero racchiuso tra le mura del Duomo e, infine, si arriva ad Asti, nota per le torri medievali a ricordo delle lotte tra guelfi e ghibellini, la cattedrale gotica ed il Palio.

 

PROGRAMMA

Giorno 1: Vercelli e Candelo

Ritrovo con la guida turistica medievalista a Vercelli, dove visse il primo vescovo del Piemonte e dove già nel 1227 era realizzata la basilica inferiore di Sant’Andrea.

Si ammira la facciata con le due torri laterali e i tre portoni strombati, esempio notevole di fusione tra romanico e gotico europeo. Dopo la visita degli interni di Sant’Andrea, il tour di Vercelli prosegue nel centro storico con l’antico asse viario su cui si affacciano palazzi di origini medievali.

Pranzo in una trattoria tipica con degustazione di risotto e altri piatti della tradizione vercellese.

Il tour del Piemonte medievale ci porta a Candelo per passeggiare tra le vie del ricetto, fortificazione utilizzata per la difesa della popolazione e dei foraggi in caso di attacchi nemici. Le architetture e le atmosfere ben preservate sono la cornice di un viaggio a ritroso nel tempo.

Check-in in albergo nelle vicinanze di Candelo e cena nel ristorante dell’hotel con i prodotti dell’Alto Piemonte.

Dopo cena, possibilità di fare una passeggiata nel centro di Biella.

Giorno 2: Chieri e il romanico astigiano

Colazione e check-out.

Il tour del Piemonte medievale prosegue con il trasferimento (circa 1 ora e mezza) verso Chieri. Questa cittadina ai margini dell’area metropolitana di Torino, viene spesso dimenticata ma conserva un elegante centro storico con architetture religiose e civili di rilievo.

Il tour di Chieri include la chiesa medievale di San Domenico dove si ammirano pitture del Moncalvo, artista definito “il Raffaello del Piemonte”. Si prosegue verso il Duomo da cui si accede all’antico battistero decorato con affreschi.

Degustazione dei tradizionali grissini rubatà e salita a piedi fino all’antica torre civica con vista sui tetti di Chieri e sulla collina torinese. Si notano le ciminiere, ormai dismesse, a ricordo della tradizione tessile cittadina.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio, trasferimento verso il gioiello romanico della pieve di San Secondo, appena fuori il paese di Cortazzone. La suggestiva collocazione su un crinale, consente di godere di viste panoramiche sul sito UNESCO Patrimonio dell’Umanità delle colline del Monferrato.

La guida turistica evidenzia la ricca simbologia presente sui bassorilievi e fregi degli esterni e sui capitelli delle colonne delle tre navate interne, che rappresentano animali e figure antropomorfe collegati a riferimenti astronomici.

A seguire, visita di una cantina del Monferrato e degustazione di Barbera d’Asti e altri vini locali.

Check-in in albergo nelle vicinanze di Chieri e cena tradizionale monferrina con i prodotti di stagione.

Giorno 3: Saluzzo e Castello della Manta

Dopo la colazione partenza per Saluzzo.

La cittadina ai piedi delle Alpi occidentali e del Parco del Monviso conserva le architetture simbolo dei cinque secoli durante i quali Saluzzo fu capitale di un potente marchesato.

Partendo dalla parte più alta del centro abitato, si visitano gli esterni della Castiglia, della Torre Civica e del Palazzo delle Arti Liberali. Si prosegue all’interno dell’antica chiesa di San Giovanni con il monumento funebre in gotico Flamboyant.

Si passeggia, in discesa, su stradine medievali acciottolate, fino ai cosiddetti portici scuri di via Carrera. Infine, si visita la Cattedrale con un prezioso polittico del pittore fiammingo Hans Clemer.

Dopo il pranzo libero, il tour del Piemonte medievale ci porta al fiabesco castello della Manta, pochi chilometri fuori da Saluzzo. Si sale a piedi fino all’ingresso della fortezza voluta dai marchesi a difesa della città.

Tra preziosi arredi e sale decorate, spicca il salone baronale con il famoso affresco quattrocentesco di artista ignoto “Dei Prodi e delle Eroine” di ispirazione cavalleresca. Sul lato opposto della stessa sala, l’affresco “La Fontana della Giovinezza” è la realizzazione di un tema comparso nella letteratura francese nel XII secolo e mostra un’ interessante dinamicità.

Ritorno in hotel. In un ristorante nelle vicinanze dell’hotel questa sera si degustano ricette con la carne di Fassona e i tajarin all’uovo.

Giorno 4: Sacra di San Michele e Ranverso

Il tour del Piemonte medievale prosegue per la Sacra di San Michele, antica abbazia arroccata su uno sperone di roccia che domina la valle Susa e la pianura torinese.

Da sempre crocevia di militari e mercanti, l’abbazia ha avuto un ruolo fondamentale nella storia del Piemonte, tanto da diventare simbolo della regione con la sua inconfondibile sagoma. Luogo mistico che ispirò anche il romanzo di Umberto Eco “Il nome della rosa“, la Sacra affascina i visitatori di ogni età.

Dopo il pranzo libero sulle sponde del lago di Avigliana, ci si dirige verso la vicina Precettoria di Sant’Antonio di Ranverso.

Costruita sulla via Francigena per fornire assistenza ai pellegrini e ai malati, è caratterizzata dall’antico ospedale con la facciata dai tratti del gotico fiorito.  Grazie alle donazioni e al lavoro delle terre circostanti l’abbazia divenne economicamente potente e conosciuta per la cura del morbo di Sant’Antonio.

Si visita la chiesa in stile romanico arricchita da elementi gotici che conserva affreschi del pittore quattrocentesco Jacquerio e un prezioso polittico sull’altare maggiore opera di Defendente Ferrari. La visita guidata include inoltre la caratteristica facciata con ghimberghe e il chiostro avvolto nel silenzio.

Rientro in hotel.

La cena di questa sera presenta una ricca di selezione di antipasti che caratterizzano la cucina piemontese, dal vitello tonnato a sformati di verdura serviti con la fonduta di tome alpine.

Giorno 5: Asti

Colazione e check-out.

Partenza per Asti, considerata una delle capitali del Monferrato.

I segni in città di potenti famiglie arricchitesi con attività bancarie tra l’XI e il XIV secolo, sono molteplici: dalle torri ancora visibili ai palazzi dalle facciate decorate in cotto e arenaria fino ai nomi delle vie dell’antico insediamento di orgini romane.

La Cattedrale, considerata il più grande esempio di Gotico piemontese, custodisce le opere di Gandolfino da Roreto, commissionate da ricche committenze. Si passeggia tra i rioni del Palio fino alla Collegiata di San Secondo.

Terminiamo il tour del Piemonte medievale con un pranzo in un agriturismo del Monferrato che prevede il tipico fritto misto alla piemontese.

Nel primo pomeriggio, rientro.

Il pacchetto comprende:

  • 1 notte in albergo 4 stelle vicino a Candelo, colazione inclusa
  • 3 notti in albergo 4 stelle vicino a Chieri, colazione inclusa
  • Guida turistica per 5 giorni
  • 4 cene tradizionali con vino incluso
  • 2 pranzi tradizionali con vino incluso
  • 1 degustazione di vini del Monferrato
  • Biglietti ingresso Sacra San Michele, Castello Manta, Abbazia Ranverso
  • IVA 22% sul pacchetto turistico
  • Assicurazione Responsabilità Civile del Tour Operator e Fondo di Garanzia

Il pacchetto non comprende:

  • Trasporto
  • Tassa di soggiorno
  • Tutto quanto non espressamente indicato nella sezione ‘il pacchetto comprende’

Informazioni e dettagli:

  • Per gruppi piccoli (fino a 16 persone) possibilità di includere soggiorni in alberghi di lusso e dimore storiche
  • La tariffa varia in base al numero di partecipanti e a seconda della struttura ricettiva scelta

In collaborazione con:
MeetPiemonte

Richiedi disponibilità

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Il tuo Telefono (lo useremo solo per ricontattarti in merito a questa richiesta)

    Dove vivi? Città o comune (richiesto)

    Data arrivo:

    Data di partenza:

    Nr persone:

    Il tuo messaggio (richiesto)

    Cliccando su Invia dichiaro di aver letto l'informativa in materia di privacy

    Galleria Fotografica clicca la foto per vederla a pieno schermo

    Ti interessa questo pacchetto? Chiedi informazioni sulla disponibilità Contattaci
    Altri pacchetti In questa sezione

    bookingpiemonte logo mini

    Perché ScegliereBookingpiemonte

    Bookingpiemonte è il portale di prenotazioni di Regione Piemonte
    Prenota in sicurezza alberghi, ristoranti e pacchetti viaggio
    Reputazione degli hotel certificata con TrustYou®
    Blog dedicato per scoprire luoghi, cibo e tradizioni del Piemonte