Home » Eventi » Bambini » Monumenti aperti in Langa
Bambini Mostre Teatro & Arte di Strada

Monumenti aperti in Langa Alla riscoperta della cultura e della storia locale

La voce dei ragazzi narrerà le vicende e gli aneddoti storici, accompagnando la visita a castelli, chiese e luoghi letterari.

Monumenti aperti in Langa

 

Domenica 29 Maggio 2016 torna sulle colline di Langa l’evento Monumenti Aperti in Langa.
Quest’anno i paesi coinvolti sono tre: Santo Stefano Belbo, giunto alla terza edizione, Mango alla seconda e Castiglione Tinella al suo esordio.

L’iniziativa Monumenti Aperti nasce dall’esempio sardo di un consorzio culturale di Cagliari, che venti anni fa diede il via a questa riscoperta culturale dei luoghi storici locali, per creare consapevolezza e riportare i cittadini a riscoprire la propria storia e a tramandare nozioni di cultura e folclore locale.

Durante la giornata, i ragazzi delle scuole diventeranno i ciceroni e gli esperti conoscitori dei loro paesi: apriranno le porte dei monumenti più significativi ai visitatori, portandoli a scoprirne gli angoli più suggestivi, la loro voce racconterà le storie e gli aneddoti del luogo, recitando brani tratti dagli autori locali come Beppe Fenoglio e Cesare Pavese.

A Mango in un suggestivo itinerario per le vie dell’antico borgo si arriverà a conoscere meglio il castello, antica residenza estiva dei Marchesi di Busca, la parrocchiale, dedicata ai Santi Giacomo e Cristoforo, una casa forte medioevale, con torre e sotterranei, il monumento dedicato al cane e da quest’anno si apriranno le porte dell’antica chiesa dei Battuti.
Sotto le mura dell’antico castello, la piazza del paese si animerà con le vivaci bancarelle di un ricco mercatino che spazia dal piccolo artigianato, all’oggettistica di manodopera fino ai prodotto tipici locali.
Ci sarà, inoltre, la possibilità di un ricco ristoro con i piatti preparati dalla pro loco e dal Gruppo Alpini, che proporranno i squisiti cibi di strada in abbinamento ai vini prestigiosi dei nostri produttori.

A Santo Stefano si andrà alla scoperta dei luoghi cari a Cesare Pavese disseminati in paese, uniti al Centro Studi e alla biblioteca; anche qui ci sarà la possibilità di assaporare le specialità locali, accompagnate i vini delle cantine.

A Castiglione Tinella si tornerà di nuovo a fare la conoscenza con il vecchio “forn ‘d Narcis”, uno dei forni per cuocere il pane attivi in passato nel centro storico, luogo di aggregazione per la comunità, e con il Bosco delle Badie, un tempo fonte di legname e di alimentazione con la coltivazione del castagno.
Si potrà, infine, ammirare la mostra fotografica dedicata alla Contessa di Castiglione, personaggio storico del paese e protagonista al femminile del Risorgimento italiano.

Monumenti aperti in Langa
Casa natale di Cesare Pavese

 

Per avere maggiori informazioni sull’evento:

Tel. 011-5669224   o

Contattaci

 

Altri EventiIn Piemonte