Eventi tradizionali

Carnevali Storici in Piemonte Quali, quanti e dove sono?

Le radici delle tradizioni carnevalesche piemontesi si perdono in un antico passato, al confine tra realtà storica e leggenda.

Carnevale Storico di Ivrea (TO)

E’ sicuramente il Carnevale più famoso in Piemonte, giunto alla fama per la tradizionale ‘Battaglia delle Arance’. Proprio questa battaglia rappresenta la rivolta che, in tempo medievale, vide il paese di Ivrea ribellarsi al Signore locale. Con il Giovedì Grasso (8 febbraio) si entra nel vivo della manifestazione, che termina il Mercoledì delle Ceneri (14 febbraio) con la tipica mangiata di Polenta e Merluzzo in Piazza Lamarmora.

Storia e Personaggi 

Calendario e Programma

Piemonte

 

Carnevale Storico di Borgosesia (VC)

E’ difficile arrivare all’origine precisa delle maschere e dei protagonisti del Carnevale di Borgosesia, perchè più che personificazioni di personaggi particolari sono rappresentazioni metaforiche che alludono alla situazione difficile che poteva vivere la popolazione, o agli sgarbi subiti da chi stava al potere. Quello che però distingue questo Carnevale dagli altri è la tradizione del Mercu Scurot. Nel 1854 tornando dai festeggiamenti del Martedì Grasso, il tecnico alsaziano Bomen decide di inscenare, nel giorno del Mercoledì delle Ceneri, il funerale del Carnevale invitando amici e parenti a piangere insieme la disgrazia.

Storia e Calendario Eventi

Piemonte

 

Carnevale Storico di Crescentino (VC)

Anche la tradizione carnevalesca crescentinese si basa sulla storia della città e sulla sua ribellione al potere imposto. La leggenda narra che fu la figlia del mugnaio a scatenare la scintilla della rivolta tagliando la gola al Signorotto locale che aveva imposto lo ius primae noctis sulle sue borgate. Gli eventi programmati inizieranno sabato 3 febbraio per concludersi domenica 11 con la fagiolata benefica.

Calendario e Programma

Piemonte

 

Carnevale Storico di Mondovì (CN)

La storia del Carnevale di Mondovì risale al XVI secolo e da allora allieta tutti gli abitanti del basso Piemonte coinvolgendo l’intero territorio per dieci giorni. Tra le maschere tradizionali spicca quella del Moro. La sua figura trae spunto da un automa di ferro realizzato a metà del ‘700 per battere  con un martelletto i rintocchi della campana. Ancora oggi lo si può ammirare sulla facciata della Chiesa di San Pietro, nel centro di Mondovì, dov’era stato collocato originariamente.

Calendario e Programma

Piemonte

 

Carnevale Storico di Rocca Grimalda (AL)

Questa festa si basa sull’antica tradizione della Lachera, ovvero un insieme di danza, rito e rappresentazione teatrale. Contaminata nei secoli da fatti storici realmente accaduti, trae origine da antichi riti propiziatori primaverili. La rappresentazione carnevalesca della Lachera è un colorato corteo nuziale movimentato da danze, suoni e un continuo vorticare di nastri colorati.

Calendario e Programma

Piemonte

 

Carnevale Storico di Santhià (VC)

E’ il Carnevale Storico più antico del Piemonte. Le su origini si perdono infatti nella notte dei tempi. Vari documenti risalenti agli inizi del XIV secolo attestano infatti la presenza di un’associazione giovanile laica, detta ‘Abadia’, che organizzava balli e festeggiamenti per il periodo carnevalesco. E’ un Carnevale veramente ricco di eventi tradizionali che si tramandano da secoli e che si chiudono lunedì 12 febbraio con la Colossale Fagiuolata in piazza.

Calendario e Programma

Piemonte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Altri EventiIn Piemonte

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: